Utenti Online
28 Utenti online adesso
Pubblicizzati con noi!

OGNI MESE PIU’ DI 20.000 VISITATORI NAVIGANO SUL NOSTRO SITO!

Hai un’attività a Tenerife e vorresti fare pubblicità online, ma non sai da che parte iniziare?

Stai cercando qualcuno che ti aiuti a capire come investire per la tua attività nel mondo online?

Tenerife Surprise può fare al caso tuo!!

Leggi qui!

 

Arona riunisce la comunità educativa, la polizia e la Guardia Civil …

Arona reúne a comunidad educativa, policía y Guardia Civil para reforzar la seguridad en el entorno de los centros

Arona riunisce la comunità educativa, la polizia e la Guardia Civil …

 

Fare un bilancio della sicurezza nei dintorni dei centri educativi di Arona e preparare le azioni per l’inizio del prossimo corso di settembre. Questo è l’obiettivo dell’incontro della School Safety Commission che si è tenuta oggi, convocato dal Consigliere per l’Educazione del Consiglio Comunale, Leopoldo Díaz Oda, a capo del Piano comunale per la tossicodipendenza.

In questo incontro della commissione hanno hanno partecipato, oltre allo stesso Díaz Oda, i consiglieri della partecipazione e sicurezza dei cittadini, rispettivamente José Antonio Reverón e Carolina Reverón, nonché rappresentanti della polizia locale e nazionale, della Guardia Civil, dei direttori e direttori di IES Ichasagua, Arona, Las Biscotti, Guaza e Cabo Blanco e tecnici comunali dell’Unità di attenzione al minore e della famiglia del Consiglio dei servizi sociali, del Dipartimento dell’educazione e dell’Unità municipale di attenzione alle tossicodipendenze.

Durante l’incontro sono stati analizzati le azioni che, durante tutto il corso, sono state sviluppate contro il “retail” e il consumo di droghe nell’ambiente dei centri educativi cativos, rispondendo in questo modo, al Master Plan per la coesistenza e il miglioramento della sicurezza nei centri educativi e nei loro ambienti.

I rappresentanti del campo educativo hanno mostrato la collaborazione positiva che hanno avuto con le forze e i corpi di sicurezza dello Stato con la sua presenza in tempi di entrata e di uscita, nonché le azioni che sia la polizia nazionale che la guardia civile hanno sviluppato contro i rischi di Internet e il “cyberbullismo”, fornendo informazioni su tutte queste questioni nelle aule, proponendo una formazione sulla violenza di genere e sui crimini di odio.

Tutti hanno espresso il desiderio di continuare il lavoro di questa commissione e di continuare ad avere la presenza e il sostegno delle forze di sicurezza dello Stato , come spiegato dall’assessore all’istruzione, …

News source: http://www.arona.org Vai all’articolo originale



Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari per l'operazione e utili per le finalità descritte nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.